Imballaggi stampati con stampa flexografica

Scritto mercoledì 14 giugno 2017

Imballaggi Flessibili: più possibilità grazie alla stampa flexografica

Gli imballaggi flessibili sono impiegati per il confezionamento di molti tipi di prodotto e sono particolarmente indicati per il settore alimentare (food). Surgelati, dolci, biscotti, caffè, snack, pasta, riso: tutti gli alimenti sono adatti agli imballaggi flessibili che permettono di migliorarne la conservazione e la durata. I materiali per i surgelati, ad esempio, devono resistere a temperature molto basse (anche -35°), essere resistenti all’acqua e non far traspirare l’acqua verso l’esterno. In altri casi, più che la resistenza conta la flessibilità, come nel caso di biscotti e snack, in cui è fondamentale ottenere confezioni facilmente apribili e richiudibili.

Gli imballaggi flessibili come strumento di marketing

 

[Imballaggi flessibili] Accanto alle caratteristiche funzionali ha assunto sempre più importanza l’aspetto visivo degli imballaggi flessibili. Le scelte di acquisto dei consumatori sono guidate anche dai fattori estetici, soprattutto nel caso degli alimenti.

 

Una confezione con immagini realistiche e vive che ben riproducono il contenuto, attrae di più e facilita le vendite. La stampa degli imballaggi, quindi, deve rispondere a criteri di qualità che permettano si sfruttare appieno le caratteristiche funzionali e creative dei nuovi materiali.

flexo per imballaggi flessibili

Stampare gli imballaggi con la flexografia

 

La stampa flexografica è oggi la migliore tecnologia disponibile per la stampa degli imballaggi flessibili, grazie alla velocità, la precisione dei dettagli e la facilità di asciugatura.

 

La stampa flexo utilizza cliché che possono essere realizzati in fotopolimero digitale o in gomma ed inchiostri privi di solventi, come quelli ad acqua. Le matrici sono inchiostrate attraverso un rullo dosatore chiamato “anilox” formato da celle che trasferiscono l’inchiostro sul cliché che a sua volta lo deposita sull’imballaggio.

 

Tra le aziende italiane specializzate nella produzione di impianti per questo tipo di stampa c’è Nu-Maber in provincia di Treviso.

   Iscriviti alla NEWSLETTER  per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità del mondo Nu-Maber 

Ti potrebbero interessare anche:

Imballaggi Flessibili: più possibilità grazie alla stampa flexografica
Scritto mercoledì 14 giugno 2017

Gli imballaggi flessibili sono impiegati per il confezionamento di molti tipi di prodotto e se sono particolarmente indicati per il settore alimentare (food). Surgelati, dolci, biscotti, caffè, snack, pasta, riso: tutti gli alimenti sono adatti a...
Shrink sleeve: oltre la semplice etichetta
Scritto mercoledì 14 giugno 2017

Le etichette flessibili, dette anche shrink sleeve, permettono di confezionare in modo creativo ed innovativo bottiglie, profumi, cosmetici, farmaci e molti altri prodotti. Questo metodo di stampa, nato negli anni 70, ha modificato profondamente ...
Flexo: la stampa per ogni esigenza
Scritto mercoledì 14 giugno 2017

Con il termine flexo si intende la flexografia o flessografia, un metodo di stampa alternativo a quelli tradizionali. La flessografia è ideale per stampare su materiali tradizionali ma anche su molte superfici alternative, come imballaggi flessib...