Scritto mercoledì 14 giugno 2017

Flexo: la stampa per ogni esigenza

La stampa flexo è adatta a moltissimi prodotti differenti

Con il termine flexo si intende la flexografia o flessografia, un metodo di stampa alternativo a quelli tradizionali. La flessografia è ideale per stampare su materiali tradizionali ma anche su molte superfici alternative, come imballaggi flessibili, cartone, alluminio, plastico ed etichette in carta e film. Oggi la stampa flexo è applicata con successo anche alla stampa di libri e giornali. Rispetto alla stampa tradizionale, la flexo usa lastre in fotopolimero digitale o in gomma e inchiostri ad acqua, solvente o UV. Le matrici vengono inchiostrate da un rullo dosatore chiamato “anilox” formato da celle che trasferiscono l’inchiostro sul cliché che poi lo deposita sul supporto. La stampa flexo si caratterizza per una grande velocità di stampa ed un’asciugatura molto veloce.

La stampa degli imballaggi e delle shrink sleeves

 

La stampa flexo è la più indicata per personalizzare gli imballaggi flessibili e le etichette shrink sleeve perché permette di creare grafiche molto creative senza rinunciare alla funzionalità delle confezioni.

 

Bottiglie di plastica, pacchi per pasta e biscotti, profumi, cosmetici ma anche confezioni per tovaglioli, buste di carta, vaschette in alluminio e tanti altri prodotti: la stampa flexo si adatta a tutte le esigenze.

esempio stampa flexo

Le aziende specializzate in stampa flexo

 

La stampa flexografica richiede tecnologie e professionalità specializzate che seguano il processo di stampa in tutte le quattro fasi della lavorazione: prestampa, realizzazione delle lastre, stampa e finitura.

 

Sono indispensabili attrezzature specifiche per la realizzazione di lastre fotopolimeriche digitali, anche di grande formato, e linee di esposizione, sviluppo, asciugatura e fissaggio delle stesse.

 

Tra le aziende italiane attive nella stampa flexo, c’è Nu-Maber di Treviso, l’unica azienda in Italia ad avere quattro CDI Esko di ultima generazione per la lavorazione del fotopolimero digitale.

   Iscriviti alla NEWSLETTER  per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità del mondo Nu-Maber 

Ti potrebbero interessare anche:

Imballaggi Flessibili: più possibilità grazie alla stampa flexografica
Scritto mercoledì 14 giugno 2017

Gli imballaggi flessibili sono impiegati per il confezionamento di molti tipi di prodotto e se sono particolarmente indicati per il settore alimentare (food). Surgelati, dolci, biscotti, caffè, snack, pasta, riso: tutti gli alimenti sono adatti a...
Shrink sleeve: oltre la semplice etichetta
Scritto mercoledì 14 giugno 2017

Le etichette flessibili, dette anche shrink sleeve, permettono di confezionare in modo creativo ed innovativo bottiglie, profumi, cosmetici, farmaci e molti altri prodotti. Questo metodo di stampa, nato negli anni 70, ha modificato profondamente ...
Flexo: la stampa per ogni esigenza
Scritto mercoledì 14 giugno 2017

Con il termine flexo si intende la flexografia o flessografia, un metodo di stampa alternativo a quelli tradizionali. La flessografia è ideale per stampare su materiali tradizionali ma anche su molte superfici alternative, come imballaggi flessib...